ALLO SPORTELLO    

5 DIRITTI QUANDO EFFETTUI UN PAGAMENTO IN EUROPA

Una nuova direttiva dell’Unione Europea indica i diritti del consumatore che effettua un pagamento in Europa. Scopri di più in questo articolo!

21 febbraio 2020

Quando si viaggia all’estero spesso non si conoscono tutte le modalità di pagamento ed è probabile commettere degli errori. Forse non tutti sanno che il consumatore gode di alcuni diritti quando effettua un pagamento o una qualsiasi transizione di denaro in Europa.

 

 

Ecco 5 dei diritti più importanti:

 

  1. PAGAMENTI ELETTRONICI ACCESSIBILI A TUTTI

Ogni consumatore che soggiorna legalmente nell'UE ha diritto, gratuitamente o ad un prezzo contenuto, ad un conto di pagamento base. Il conto base prevede una carta di debito e consente il prelievo in contanti, la custodia dei fondi, l'esecuzione e la ricezione di pagamenti.

 

  1. PAGAMENTI IN EURO

Un unico conto in euro consente al consumatore di effettuare qualsiasi pagamento in tutta Europa con la stessa valuta.

 

  1. STESSO COSTO

I pagamenti transfrontalieri in euro hanno lo stesso costo dei pagamenti nazionali in euro. Anche i prelievi di contanti agli sportelli bancomat, che non appartengono alla tua banca, hanno lo stesso costo in un altro Stato membro.

 

  1. PIÙ SICUREZZA E MIGLIORE PROTEZIONE

I pagamenti elettronici saranno più sicuri grazie all'autenticazione forte del cliente. Questo sistema si basa su una combinazione di diversi fattori, ad esempio l’acquisizione di un PIN o password e dell’impronta digitale.

 

  1. COSTI EQUI

Il consumatore ha il diritto di sapere se ai pagamenti viene applicata una spesa aggiuntiva, detta “maggiorazione” e l’ammontare della stessa, in caso di pagamento con carte di credito e di debito. Se viene applicata una maggiorazione, deve riflettere il costo reale per l’esercente di questo metodo di pagamento.

 

 

I DIRITTI IN BREVE

 

Grazie alle norme dell'UE i pagamenti elettronici diventano meno costosi, più facili e più sicuri:

  • Si possono effettuare pagamenti in tutta Europa con la stessa semplicità e sicurezza dei pagamenti del proprio paese
  • Gli esercenti non posso addebitare costi aggiuntivi se il pagamento avviene con una carta emessa nell'UE
  • Le norme riguardano tutti i tipi di pagamenti elettronici (ad esempio bonifici, addebiti diretti, pagamenti tramite carta)

 

Per ogni dubbio sulla modalità dei pagamenti in Europa o all’estero, passa in filiale!

 

Clicca qui per saperne di più!