Inserisci quello che stai cercando, noi ti aiuteremo a trovarlo.

Privati     Territorio    

Anche Banca di Cherasco a sostegno delle vittime del Ponte Morandi

La BCC Cheraschese firma l’accordo tra ABI Liguria e le Associazioni di consumatori

04 febbraio 2019

Ad inizio dicembre è stato formalizzato l’accordo quadro tra la commissione ABI Liguria e le principali Associazioni dei consumatori per la sospensione delle rate di mutuo e dei prestiti personali per i cittadini danneggiati dal crollo del Ponte Morandi.


Banca di Cherasco, come gli altri Istituti che hanno scelto di aderire volontariamente all’accordo, ha previsto quindi, per almeno dodici mesi, la sospensione delle rate dei mutui ipotecari per l’acquisto della prima casa nell’eventualità di perdita del posto o sospensione dal lavoro o riduzione dell’orario di lavoro per un periodo di almeno trenta giorni e del pagamento della quota capitale delle rate dei prestiti personali per i danneggiati residenti o lavoratori nella cosiddetta “zona rossa” o zone limitrofe, come definite dall’Autorità commissariale a seguito del crollo del Ponte Morandi.

 

Già in autunno BCC Cherasco era intervenuta a sostegno delle vittime del Ponte Morandi, divenendo Banca partner nella Campagna di raccolta fondi lanciata tramite il portale Fundera dall’Ordine dei Commercialisti di Genova e da Frigiolini & Partners Merchant SpA. La campagna #action4genoa è finalizzata ad una raccolta di fondi per le vittime del crollo del Ponte Morandi a Genova e si differenzia da altre Campagne per la gestione delle donazioni interamente via web mediante uno strumento innovativo, il crowdfunding, puntando da un lato sulla potenza del web che consente di eliminare i confini geografici del punto di raccolta, potendo così raggiungere i donatori ovunque si trovino tramite un PC o lo smartphone, e dall’altro sulla trasparenza informativa agli utenti di tutte le fasi della Campagna.


Banca di Cherasco è partner di #action4genoa e, oltre ad aver deliberato un primo contributo per la Campagna, gestisce in forma totalmente gratuita il conto corrente sul quale pervengono le donazioni. La campagna di crowdfunding è iniziata il 15 ottobre 2018 e terminerà il 28 febbraio 2019.

 

“In continuità con la raccolta fondi che sosteniamo fin dal primo giorno con Frigiolini & Partners, abbiamo scelto di aderire all’accordo tra Abi Liguria e le Associazioni di consumatori” ha dichiarato Pier Paolo Ravera, Direttore Generale dell’Istituto. “BCC Cherasco ha un importante presidio nella città di Genova in Largo Fucine ed è presente in Liguria con altre due filiali, a Cogoleto e Varazze. Aderendo a questo accordo vogliamo ricordare ai genovesi che BCC Cherasco è al loro fianco anche in questi difficili momenti”.