Ulteriori interventi in conseguenza degli eccezionali eventi meteorologici verificatisi nei giorni 2 e 3 ottobre 2020

nei territori della Province di Biella, di Cuneo, di Novara, di Verbano-Cusio-Ossola e di Vercelli, della Città Metropolitana di Torino e dei Comuni di Balzola, di Bozzole, di Casale Monferrato, di Frassineto Po, di Valmacca e di Villanova Monferrato, in Provincia di Alessandria, nella Regione Piemonte e della Provincia di Imperia, dei Comuni di Albenga, in Provincia di Savona, di Casarza Ligure, in Provincia di Genova, di Maissana e di Varese Ligure, in Provincia della Spezia, nella Regione Liguria.

Dal   17 gennaio 2022   al   23 aprile 2022
Novità | 

Si fa seguito alla proroga dello stato di emergenza (Delibera del Consiglio dei Ministri del 4 novembre 2021 che integra l’Ordinanza della Protezione Civile n. 710 del 9 novembre 2020 e l’Ordinanza della Protezione Civile n. 745 del 23 febbraio 2021), per sostenere i territori delle Province di Biella, di Cuneo, di Novara, di Verbano-Cusio-Ossola e di Vercelli, della Città metropolitana di Torino e dei Comuni di Balzola, di Bozzole, di Casale Monferrato, di Frassineto Po, di Valmacca e di Villanova Monferrato, in Provincia di Alessandria, nella Regione Piemonte e della Provincia di Imperia e dei Comuni di Albenga, in Provincia di Savona, di Casarza Ligure, in Provincia di Genova, di Maissana e di Varese Ligure, in Provincia della Spezia, nella Regione Liguria, territori già colpiti dagli eventi meteorologici verificatisi nei giorni 2 e 3 ottobre 2020.

Si comunica pertanto che, con Delibera del Consiglio dei Ministri del 4 novembre 2021, pubblicata in Gazzetta Ufficiale n. 278 del 22 novembre 2021, lo stato di emergenza è stato prorogato di ulteriori 6 mesi, ovvero sino al 22 aprile 2022.


Per maggiori informazioni occorre rivolgersi presso la filiale con la quale è intrattenuto il rapporto.


Roreto di Cherasco, 17 gennaio 2022